Android P permetterà un autofill molto più intelligente sui browser mobile

Il completamento automatico del testo o autofill è da sempre croce e delizia di diversi utenti internet, dal momento che le impostazioni personali possono entrare in conflitto con il comportamento di software di terze parti (tra cui i password manager) o con i successivi aggiornamenti dello stesso browser.

Android P è fortemente determinato ad offrire alla sua utenza un’esperienza di autocompletamento molto più smart, aggiornando le Autofill API già apprezzate su Oreo. Il completamento automatico funzionerà correttamente anche su alcuni browser che offrono soluzioni integrate in tal senso, tra cui Edge, Firefox, Opera e Chrome.

Articoli simili

Android P: autofill più intelligente

Android P giungerà oltre il tentativo dell’attuale Oreo, che iniziò a prendersi cura dei conflitti tra i software di gestione password e l’autofill dei browser, con nuove API di accessibilità che renderanno l’immissione delle credenziali valide a prescindere dai password manager in uso: la funzione potrebbe essere ben visibile già a partire dalla seconda Developer Preview, disponibile a partire dal mese di Aprile.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.