Andromeda OS, Windows 10 diventerà un sistema operativo modulare?

Windows 10 continua a diffondersi con grande facilità in tutto il mondo, grazie alla varietà di piattaforme con cui le sue numerose versioni sono compatibili. Tuttavia, Microsoft avrebbe recentemente suggerito che in futuro il buon vecchio Windows potrà essere affiancato da un’alternativa a stampo modulare, al momento nota con il nome di Andromeda OS. Si tratterebbe di una nuova variante di OS liberamente “scomponibile” in moduli, esattamente come avviene a livello hardware con alcuni smartphone e smartwatch. L’obiettivo sarebbe rendere la struttura Windows più compatibile con aggiornamenti separati, più mirati e in definitiva più veloci per l’utente.

Articoli simili

Andromeda OS, il nuovo Windows 10 parte dalla modularità

Al momento Andromeda OS è ancora in fase embrionale, tuttavia la casa di Redmond avrebbe concentrato la propria attenzione su alcuni dei suoi componenti (tra cui si vocifera la nuova CShell capace di offrire una GUI più flessibile e tutta da personalizzare) e un nuovo concept di interfaccia simile a quella di Windows 10 IoT, dedicata ad una maggiore selezionabilità dei componenti che lo costituiscono: ne vedremo probabilmente il debutto nel 2018, assieme a quella del tanto discusso e misterioso Surface Phone.

Entra sul canale Telegram !