Apple Maps utilizzerà i propri dati cartografici nel tentativo di superare Google Maps

A sei anni dal lancio del servizio Apple Maps, è possibile tirare le somme in merito alla popolarità della piattaforma che la casa di Cupertino ha predisposto per contrastare l’egemonia di Google Maps.

Come sappiamo, quest’ultimo è il mapping service installato di default sui dispositivi iOS: una scelta che può apparire strana, tuttavia giustificata dal fatto che le mappe online di Big G sono più precise, curate ed estese rispetto a quelle della Mela, la prima ad ammettere diverse imprecisioni riguardo Apple Maps.

Articoli simili

Apple Maps: nuova app in arrivo

Per dare a Maps una seconda vita, la Mela pianifica di ricostruire completamente l’app, implementando i dati di un servizio di cartografia virtuale proprietario anziché utilizzare le informazioni provenienti da terze parti, tra cui TomTom.

La speranza è quella di permettere alla nuova applicazione di debuttare assieme alla versione finale di iOS 12, in modo che gli utenti possano sfruttare una mappatura digitale più precisa e realistica: scopriremo i risultati di questa operazione di re-design entro il prossimo Settembre.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.