Batterie del futuro, dagli ioni di litio agli ioni di magnesio

Gli accumulatori agli ioni di litio sono tra le soluzioni più apprezzate e diffuse su smartphone e dispositivi digitali in generale, tuttavia nel giro di qualche anno potrebbero avere un ruolo di secondo piano rispetto ad una nuova soluzione proveniente dal Joint Center for Energy Storage Research, che avrebbe studiato un dispositivo conduttore a stato solido di nuova generazione, grazie agli ioni di magnesio.

Questa nuova batteria consentirebbe, rispetto alle Li-Ion, una densità superiore e un’effettiva sicurezza contro i pericoli dell’overheating, potendo essere sfruttata per cicli d’uso più lunghi e intensi. Si ridurrebbero così drasticamente i casi di incidenti associati alla fuoriuscita degli elettroliti tipici delle batterie agli ioni di litio.

Articoli simili

Batterie agli ioni di magnesio: addio ai surriscaldamenti

L’elettrolita alla base delle nuove batterie a ioni di magnesio è in puro stato solido, perciò non si dovranno temere fuoriuscite di liquido o surriscaldamenti del dispositivo in uso. Una delle principali tecniche utilizzate per la scoperta è stata la spettroscopia NMR (a risonanza nucleare magnetica), che ha rilevato un’efficienza molto elevata nel trasporto energetico.

L’impatto delle nuove batterie sarà certamente epocale, nel caso in cui gli smartphone del futuro ne saranno equipaggiati: non ci resta che scoprire quali dispositivi le adotteranno per prime.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.