Bufale Facebook e Whatsapp continuano le fake news, fate attenzione

0

Bufale sempre nuove in arrivo su Facebook e Whatsapp, quella di questi giorni come molte altre prende di mira un utente assolutamente non colpevole che viene accusato di essere un hacker informatico. Secondo quanto scritto nel messaggio che circola in rete (che chiede di dire a tutti i contatti Messenger di non accettare richieste da parte di Fabrizio Brambilla che ha la foto profilo con un cane) l’uomo è in grado di infettare il pc di chiunque accetti una semplicissima richiesta d’amicizia.

Bufale come nascono

Ovviamente queste sono sempre fake news create ad arte da un utente qualsiasi che ha scelto quest’assurdità come passatempo preferito. Chi conosce il mondo online sa bene che non è possibile che questo avvenga mediante un contatto Facebook accettato tra gli amici. Poi però ci sono i “creduloni” che purtroppo alimentano la questione e danno una mano a utenti instabili per portare avanti un atto di diffamazione pubblica, infantile, ma che potrebbe creare problemi e danni di un certo peso.

Bufale come comportarsi davanti a queste situazioni

Qualora si dovessero ricevere messaggi di quel tipo, ovviamente bufale, la prima cosa da fare è segnalare chi lo ha inviato e successivamente cancellare se non si vuole diventare colpevoli tanto quanto chi ha creato il tutto.

Entra sul canale Telegram !