Calendar 2, l’applicazione macOS che mina cryptomonete sui notebook degli utenti

Calendar 2 è un’applicazione macOS ispirata alle tradizionali agende elettroniche, che negli ultimi tempi è salita alla ribalta per via di una sorta di ‘scandalo’ legato alla sua capacità di minare cryptomonete all’insaputa degli utenti.

Qbix, software house legata a Calendar 2, ha scelto di implementare questo metodo di ‘ricompensa’ nei propri riguardi, offrendo piena funzionalità per tutti coloro che avessero optato per la versione free dell’applicazione in cambio del cryptomining sul PC dell’utente.

Articoli simili

Calendar 2: cryptomonete minate segretamente?

Tuttavia, tutto questo avveniva senza indicare esplicitamente tramite un pop up, oppure un analogo avviso ben visibile per l’utente, del mining in corso sul sistema, che dava i suoi frutti ad Obix con tutti gli svantaggi del caso, invece, per chi installava l’app.

In seguito alle segnalazioni degli utenti, la Mela ha rimosso dal Mac Store l’app in questione nella sua versione 2.4.2. Qbix ha poi ritentato l’inserimento, includendo questa volta un avviso specifico relativo al cryptomining per chiunque selezionasse l’opzione free con funzioni avanzate disponibili: il caso in questione servirà d’esempio per altri?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.