CCleaner, l’ultima versione del software per l’ottimizzazione Windows nasconde un malware

CCleaner, punto di riferimento per tutti gli utenti che vogliono mantenere in forma il sistema operativo Windows ottimizzandolo ed eliminando i file superflui, sembra essere nell’occhio del ciclone per via di un inaspettato malware scoperto nella versione 5.33 del software. Cisco Talos, la security company che ha studiato il comportamento di alcuni server di Piriform, software house creatrice di CCleaner, ha scoperto un vero e proprio vettore di propagazione del malware, che avrebbe colpito oltre due milioni di utenti ad oggi.

Articoli simili

CCleaner, utenti ai ripari per via di un inatteso malware

L’exploit sembra essere stato studiato per rendere i PC colpiti (in particolare le piattaforme a 32 bit) parte di una botnet, ad insaputa dell’utente. Ora, i danni postumi all’attacco sembrano essere stati minimizzati, e Piriform ha provveduto a rilasciare un nuovo installer e una versione di CCleaner Cloud del tutto sana; per quanto rimanga un persistente dubbio sull’identità degli insider che hanno lanciato l’attacco proprio dai server ufficiali della software house.

Entra sul canale Telegram !