Ci ha lasciati Emil Kalman, il padre del GPS

0

Chiunque tra noi sia bene informato saprà che GPS è acronimo di Global Positioning System ovverosia la tecnologia che sta alla base di ogni dispositivo stand alone o app che comunemente indichiamo con il termine di navigatore satellitare. Pochi però sanno che dietro alla sviluppo di questa tecnologia c’è il lavoro di un grande ingegnere e matematico che purtroppo è venuto a mancare la settimana scorsa all’età di 86 anni: si chiamava Emil Kalman.

Houston: abbiamo un filtro

Nel mondo della tecnologia Emil Kalman è ricordato soprattutto per essere stato uno dei padri fondatori della teoria dei sistemi e del controllo nonché per aver ideato un filtro che porta il suo nome e che permette di estrarre un segnale da una serie di campioni incompleti e effetti da rumore. Filtro che sta alla base del funzionamento del sistema GPS. La ragion storica vuole anche che il filtro Kalman abbia giocato un ruolo fondamentale nel rientro della missione Apollo 11 dalla Luna.

Una medaglia d’onore

Emil Kalman è stato insignito nel 1974 della IEEE Medal of Honor per i moderni metodi d’avanguardia nella teoria dei sistemi, compresi i concetti di controllabilità, osservabilità, filtraggio e strutture algebriche. Per molti lettori queste parole potrebbero non significare nulla o poco più ma vi assicuro, se mi consentite la schiettezza, che sono concetti che oggi si studiano nei corsi universitari di ingegneria, concetti senza i quali non esisterebbe il mondo hi-tech come oggi lo conosciamo.

Entra sul canale Telegram !