Clash Royale: un metodo per non perdere (troppi) trofei

0

L’estate che da qualche giorno a questa parte è solo un ricordo nostalgico nelle nostre menti ha rinnovato profondamente l’interesse intorno a Clash Royale, un titolo sul quale si è detto e scritto molto, ma che ha resistito all’avvento di Pokemon Go e si ritrova ancora oggi ad essere uno dei giochi più scaricati e giocati nel settore mobile.

I nuovi aggiornamenti

Con il mese di settembre sono arrivati aggiornamenti importanti che sono tutt’ora in corso su Clash Royale: in primo luogo è diventato più facile trovare le famigerate leggendarie (anche se io ho un profilo di livello 8, in arena 7 senza nessuna leggendaria) ed è stato sensibilmente migliorato l’algoritmo di match making, quello che sceglie l’avversario quando clicchiamo su Battaglia. Oggi, per la maggior parte delle volte, ci troviamo a sfidare un avversario alla nostra portata.

L’inghippo

Ma gli sviluppatori di Clash Royale non potranno mai permettere che utenti non paganti raggiungano facilmente le arene più prestigiose così è facile notare come spesso si rimanga risucchiati in una specie di limbo, si gravita intorno a un certo numero di trofei e, giorno dopo giorno, al netto di vittorie e sconfitte non si fa un passo avanti. Questo, ovviamente, per chi non ha intenzione di spendere soldi veri per portare le sue carte a un livello più competitivo.

Come funziona?

Giusto, anzi giustissimo: chi investe nella sua competitività è difficilissimo da battere. Questa è una regola di Clash Royale che tutti faremmo bene a tenere in mente. Quello che invece suscita parecchia rabbia tra gli utenti non paganti è il modo in cui particolari algoritmi non ti permettono di procedere. Quello che succede è riassumibile in poche parole: giochi con il tuo deck abituale che fino a ieri ti permetteva di essere competitivo, ti mette contro un avversario con un deck che non riesci proprio a contrastare e quindi dopo decidi di cambiare il tuo deck. Fatto l’errore: perché da questo momento entri in un loop e tutte le partite saranno contro gente che ha carte che non puoi contrastare. In questo modo arrivi a perdere anche fino a 300 trofei in mezza giornata.

La soluzione

Quello che ho testato, che per carità è solo un invito, manco un consiglio, è fare nel seguente modo. Si gioca solo quando c’è la possibilità di sbloccare il baule della corona e si fanno una o due partite, finché non si sblocca un baule d’argento. A quel punto si sblocca il baule e nelle tre ore che ci vogliono non si gioca più. In questo modo, che tra l’altro è suggerito da parecchi siti ben informati, si limitano i danni e si gioca con acume, evitando noiose arrabbiature. Est modus in rebus, dicevano gli antichi.

Entra sul canale Telegram !