Ethereum, Nvidia in guerra contro i crypto miner: “Il gaming prima delle cryptovalute”

Ogni gamer conosce bene l’importanza rivestita dalle GPU in un buon setup da gioco: Nvidia, in questo, si è sempre rivelata la n.1 offrendo hardware di primissima qualità. Ora, è proprio la storica producer a lanciare un guanto di sfida a chi sfrutterebbe le Graphic Processing Unit di alto livello esclusivamente per minare cryptomonete, tra cui la popolarissima Ethereum, mettendo il gaming in secondo piano.

Per minare crypto, è necessaria una potenza di calcolo particolarmente elevata, ed a questo scopo le GPU si sono sempre rivelate componenti in grado di aiutare l’utente nell’estrazione delle monete digitali. Nvidia ha soddisfatto la domanda dei crypto miners offrendo GPU di nuova generazione, fino ad una vera e propria carestia nell’ambito della linea top di gamma GeForce, che è stata “fagocitata” dall’elevatissima richiesta.

Articoli simili

Nvidia: più gaming al centro delle GPU

Per Nvidia, il gaming viene ancora prima del mining di cryptovalute: per questo ha precisato che le schede grafiche della linea più prestigiosa, GeForce, saranno disponibili in un massimo numero di 2 per utente in caso di ordini online. Non sarà comunque l’ultima volta in cui sentiremo parlare di questo nascente conflitto “a freddo” tra Nvidia e i miners, dal momento che questi ultimi saranno certamente al corrente di modalità per aggirare le restrittive richieste avanzate da parte del producer.

Entra sul canale Telegram !