Face Unlock su Android? La qualità di Face ID non verrà raggiunta fino al 2019, secondo KGI Securities

Il Face Unlock è una tecnologia ormai da tempo presente su diversi device Android di fascia alta o medio-alta, utilizzata con interesse dagli utenti che hanno deciso di abbandonare il fingerprint reader oppure di utilizzarlo alternandolo allo sblocco facciale.

Nonostante i passi in avanti compiuti dal mondo Android nei riguardi di questo tipo di riconoscimento biometrico, KGI Securities, sempre attiva nell’analisi di soluzioni di sicurezza e privacy, sembra piuttosto convinta nel definire qualsiasi tipo di Face Unlock Android “inferiore” rispetto a Face ID, e che la qualità dei primi non eguaglierà la seconda se non nel 2019.

Articoli simili

Face ID, come evolverà in futuro?

Il vantaggio acquisito dalla Mela consiste nell’essere stata pioniera nell’uso del rilevamento della profondità su iPhone X, dando vita a TrueDepth, sistema di riconoscimento costituito da telecamere infrared, proiettore di trigger, illuminazione specifica e algoritmi utili all’individuazione del volto dell’utente.

Tutto ciò ha dato luogo a risultati che finora non sono stati superati da altri producer, che tuttavia si stanno preparando a migliorarsi con l’introduzione del sensore TOF, soluzione avanzata in grado di incrementare il livello di precisione rispetto ai device attuali a proiezione di luce strutturata: il 2019 sarà ovviamente l’anno chiave per questa novità.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.