Facebook F8 2017: intelligenza artificiale e realtà aumentata

0

Giunge al termine l’annuale convention Facebook F8 2017, dedicata alle future novità del network più conosciuto al mondo, tra cui è spiccata Facebook Spaces, una piattaforma molto simile alla compianta “Second Life” nata per la realtà virtuale immersiva, e l’incremento della connettività Internet in tutto il mondo, fino a raggiungere valori pari a 36 gigabits al secondo grazie alla tecnologia millimiter-wave (MMW).

Non sono mancati a Facebook F8 gli ovvi cenni a realtà aumentata e intelligenza artificiale, entrambe da implementare nelle app ufficiali per smartphone dedicati al social. In particolare, si è posto l’accento su Open Sourcing Cafe, un framework nato per il test e la costruzione di reti AI su dispositivi portatili, e computer vision per il riconoscimento rapido di oggetti e individui.

La VR, grazie a headset come Oculus Rift e Gear VR, produrrà su Facebook effetti immersivi durante la riproduzione di video e contenuti multimediali ad hoc, che verranno implementati durante i prossimi anni. Ciò che però è stato detto di più sorprendente riguarda la possibilità futura di scrivere mediante il pensiero sul social network: verrà creato un sistema “silent speech” capace di digitare 100 parole per minuto, ben più velocemente che da uno smartphone.

Si tratta di step evolutivi che da Facebook F8 verranno ovviamente estesi a più tecnologie (wearable e non): a partire dal 2018 potremo vederne in anteprima i primi frutti.

Entra sul canale Telegram !