Facebook stravince ma attenzione a Snapchat

0

Il successo dei social network si misura in base agli iscritti e al tempo che questi passano collegati al servizio: ci sono agenzie come Audiweb e siti internet come Blogmeter che si occupano di monitorare costantemente il flusso di dati per capire e prevedere, per quanto possibile, le abitudini dell’utenza. Dalle ultime analisi, svolte sul territorio italiano e al netto delle discrepanze dei dati, pare che Facebook rimanga incontestabilmente il re tra i social network mentre i suoi competitors perdono parecchio terreno incalzati dalle nuove tendenze del mercato.

In particolare Google+, il social network mai amato da Lerry Page e Sergey Brin (i fondatori di Google, nda), perde oltre il 22% dei suoi sostenitori mentre Twitter, il secondo in questa particolare classifica, va giù del 28%. Motivo di questo calo sono l’aumento dell’interesse intorno a servizi consolidati come Instagram e Tumblr ma anche la nuova attrazione verso Snapchat, un servizio che sebbene si trovi a distanza abissale da Facebook, sta comunque registrando un discreto successo (+151%).

Lo stesso studio di settore ci dice che in un mese, in media, passiamo oltre 12 ore connessi a Facebook e se anche mi viene da pensare che questo tempo è un’eternità che potrebbe essere passata in modo più produttivo, comunque, mi aspettavo di peggio.

Entra sul canale Telegram !