Firefox, i prossimi aggiornamenti limiteranno il consumo RAM

0

Firefox, il browser open source più popolare al mondo, si prepara ad aggiornamenti che potrebbero cambiare in maniera inaspettata la gestione della memoria RAM, un problema che affligge le versioni attuali e precedenti del software.

Pur essendo uno dei browser attualmente più performanti, flessibili e pronti a recepire in via immediata gli update in merito alle tecnologie web e multimediali in atto, Firefox soffre di alcune difficoltà in termini di gestione RAM, appesantendo eccessivamente i PC più datati durante la navigazione.

L’ottimizzazione, in casa Mozilla, verrà attivata a partire dalla release 55 del browser, prevista per il prossimo Agosto (l’imminente versione 53 verrà lanciata entro Aprile). Si tratterà di una scheda raggiungibile a partire dal menu Opzioni, che permetterà di impostare il consumo di memoria RAM in maniera “granulare”.

Questo significa che, a seconda delle performance del nostro sistema, potremo stabilire di destinare un determinato quantitativo di RAM alla gestione dei processi, testando al contempo le estensioni browser che possono rivelarsi dannose in tal senso, disattivandole in gruppo o singolarmente.

Si avranno notevoli miglioramenti in termini di user experience, a partire dall’estate, con Firefox: non ci rimane che attendere il rollout ufficiale, disponibile per tutte le piattaforme PC (Windows, Mac, Linux).

Entra sul canale Telegram !