Flash Player, attenzione ai nuovi malware in arrivo

A qualche giorno dalla definitiva scomparsa del supporto Flash Player sull’ultima versione del browser Firefox, Flash Player torna ad essere al centro dell’attenzione per motivi, come spesso purtroppo accade, legati al malware. L’applicazione di Adobe, indispensabile fino a pochi mesi fa per leggere i principali contenuti multimediali delle pagine web, continua ad essere presa di mira da cyber pirati di tutto il mondo, che non si fanno scrupoli a fare leva sulle sue vulnerabilità per iniettare software malevolo.

Nonostante la fine definitiva di Flash Player sia stata decretata da Adobe stessa per il 2020, un gruppo di hacker avrebbe approfittato di una vulnerabilità zero-day per diffondere il malware FinSpy, tristemente noto per aver già preso di mira diversi enti e organizzazioni governative, colpendo migliaia di sistemi informatici.

Articoli simili

Flash Player diventa vettore di malware

L’ultimo exploit tramite Flash sarebbe realizzabile inviando un semplice documento Word alla vittima, un file che contiene un oggetto ActiveX capace di iniettare il malware in questione. Il software FinSpy, che viene installato a causa di questa breccia nel sistema, è un tool di sorveglianza e spionaggio, pertanto è bene concentrare tutti i propri sforzi sulla sua eliminazione prima che possa creare danni significativi alla privacy utente: sapremo presto se sono disponibili tool in grado di facilitare il processo, al momento particolarmente complesso per gli utenti comuni che dovessero trovarsi colpiti.

Entra sul canale Telegram !