Google ARCore: la realtà aumentata su smartphone dopo Google Tango

Google abbandona Project Tango, iniziativa rivolta a portare la realtà aumentata su un ristretto numero di smartphone, per lanciare Google ARCore, iniziativa ben più avanzata e soprattutto compatibile con un più ampio bacino di dispositivi. Dal nome della nuova tecnologia, si può intendere come si tratti di un “competitor” per ARKit della Mela, in sintesi un ambiente di sviluppo software (SDK) capace di aggiungere all’AR un tocco di realismo e coinvolgimento in più.

Google ARCore, realtà aumentata su Android

Articoli simili

Il nuovo SDK permette la compatibilità con le graphic libraries Java, Open GL e i motori grafici Unreal e Unity, e il riconoscimento di diversi algoritmi di posizionamento di ambienti e oggetti, tra cui orientamento nello spazio, identificazione degli ambienti virtuali creati dallo smartphone e riconoscimento della distribuzione di luci e ombre (shading) sugli oggetti che si cerca di riprodurre in realtà aumentata.

Gli effetti di ARCore sugli smartphone top di gamma che ospiteranno la nuova tecnologia saranno quindi “tangibili”, soprattutto nella creazione di soluzioni multimediali che permettono la fusione dell’esperienza online a quella offline: non ci resta che attendere la datadi release ufficiale del kit.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.