Google conferma: attivare la Dark Mode sulle app Android permette il battery saving

Google ha aggiunto la cosiddetta “modalità notturna” o Dark Mode a diverse app Android durante il 2018, permettendo così agli utenti di scegliere un tema più adatto all’uso notturno di smartphone e tablet compatibili.

Una delle ragioni di tale update sta nel fatto che Big G ha constatato un eccesso di “brillantezza” del background bianco del Material Design, ormai uno stile riconoscibile più che mai nelle app Android da qualche anno a questa parte: la seconda motivazione sta nel fatto che i dispositivi Android con pannelli AMOLED possono abilitare un power saving più efficiente quando la Dark Mode è attiva.

Google: la Dark Mode beneficia i dispositivi AMOLED

Articoli simili

Durante il recente Dev Summit Android, Google ha confermato che l’aggiunta della Dark Mode ad un’app da parte dei developer consente un notevole abbattimento dei consumi batteria sui device muniti di display AMOLED.

YouTube, per menzionare un esempio, utilizza il 14% in meno di batteria quando lo schermo è tarato al 50% della luminosità; ma la stessa app consuma il 60% in meno quando la Dark Mode è attivata al 100% di luminosità schermo.

In questo modo, probabilmente Google spera di controbilanciare l’eccesso di bianco caratteristico del Material Design, e che su schermi AMOLED è responsabile di un drastico aumento del battery drain, per via delle caratteristiche intrinseche dei display di questo tipo, che le differenziano dagli schermi LCD con retroilluminazione: Big G adotterà altri design più adatti agli “heavy user”, in futuro?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy