Google Fuchsia, il ‘misterioso’ sistema operativo alternativo ad Android, è sempre più vicino

Nonostante la convention Google I/O 2018 sia un ricordo passato, continuano a fioccare gli indizi relativi a Google Fuchsia, OS da tempo considerato da Big G stessa futuro successore di Android, o perlomeno un’opzione complementare con qualche vantaggio in più in termini di performance.

Gli ultimi leak provengono direttamente dal codice sorgente di Fuchsia, nel quale sono apparsi alcuni dettagli che potrebbero coinvolgere anche la release stock Android. L’indizio punta direttamente al supporto fornito dal kernel Zircon, al centro di Google Fuchsia, ad ART (Android Runtime).

Articoli simili

Google Fuchsia: sempre più un OS concreto?

Il riferimento, scoperto tra le righe di codice dedicate al gestore di memoria di Zircon, è fondamentale per la compatibilità nativa di Fuchsia con le app Android: una scelta senza dubbio saggia, dal momento che la popolarità di Android costituisce un vantaggio anche per il decollo del nuovo OS di casa Google.

Questo indizio, che punta ad una convergenza tra ART e Zircon, aprirà realmente ad un debutto di Fuchsia nel più breve tempo possibile, oppure i test dei Google Labs continueranno ancora a lungo? Sarà l’AOSP (Android Open Source Project) stesso a chiarirlo.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.