Google Home Hub, il primo smart display di Big G non utilizza Android Things, bensì Google Cast

Google Home Hub è tra le ultime novità smart della casa di Mountain View che hanno riscosso maggiore impatto sugli appassionati di domotica: lo smart display consente di avere a portata di mano un controllo pressoché totale sui propri dispositivi intelligenti casalinghi, in qualsiasi ora del giorno ed ovunque ci si trovi.

Google Home Hub: accantonato Android Things in favore di Google Cast

Articoli simili

A differenza di altri dispositivi smart, tuttavia, non è presente di default anche su Home Hub il sistema operativo Android Things, specificamente studiato per controllare i device IoT da remoto. Si tratterebbe invece di un OS incentrato su Chromecast: il sito Ars Technica avrebbe scoperto la presenza di Google Cast tra le maglie software dello smart display.

A sorpresa, anche l’hardware del dispositivo è alquanto differente rispetto ad altri smart display: Home Hub utilizza un chipset Amlogic, una scelta ben diversa rispetto alle piattaforme già “certified” già autorizzate da Big G: in che modo evolverà la domotica made in Google con l’avvento di altri smart gadget?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy