Google Paper Signals: un’IA in grado di interagire con oggetti esterni

L’intelligenza artificiale non è solo pura virtualità: sempre più spesso si tratta di soluzioni in grado di interfacciarsi anche con la realtà quotidiana tangibile, come proposto dall’ultimo interessante esperimento Google: Paper Signals. Si tratta di un’applicazione dell’IA basata su comandi vocali a oggetti semplici, quali possono ad esempio essere dei gadget costruiti in carta, che possono rispondere in maniera creativa e ingegnosa a impulsi e situazioni nate su Internet.

Un esempio è il kit Google Paper Signals dedicato alle previsioni meteo: una volta scaricato il file che permette la stampa del gadget, e dopo aver seguito le istruzioni necessarie per connetterlo ad una board quale può essere Adafruit, l’IA sarà in grado di configurare i movimenti fisici di apertura e chiusura di un ombrello, nel momento in cui le previsioni meteo della nostra zona suggeriscono pioggia o sereno.

Articoli simili

Google Paper Signals: l’IA a portata di tutti

L’interfaccia può essere gestita tramite semplici comandi vocali, essendo gestita da piattaforme software come DialogFlow e Actions On Google. Un secondo esempio di applicazione ingegnosa del kit “cartaceo” di Google è sicuramente un’interfaccia in grado di ruotare di 180° ogni volta che l’indice di andamento di Bitcoin passa da negativo a positivo o viceversa: le possibilità creative sono innumerevoli, e spetta sicuramente all’utente decidere come lasciarsi ispirare dal progetto al meglio.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.