Google Resonance Audio, musica e suoni 3D per la realtà virtuale del futuro

Le frontiere della realtà aumentata non riguardano ovviamente il solo approccio grafico alla realtà quotidiana tramite i nostri device: Google si dimostra ancora una volta pioniera in tal senso, lanciando il progetto Google Resonance Audio, una piattaforma SDK capace di offrire un ambiente di realizzazione adatto al cosiddetto suono “spaziale”, in grado di essere riprodotto in playback in maniera differente a seconda della collocazione della sorgente audio, restituendo un feeling sonoro più realistico e avvolgente.

Google Resonance Audio: come cambia la AR del futuro

Articoli simili

Il debutto segue di qualche settimana quello di Google Poly, piattaforma dedicata alla creazione di oggetti e modelli in AR/VR gratuiti e alla portata di ogni designer. Resonance Audio propone un concept simile, rivolto tuttavia alla creazione di effetti sonori. In questo modo, gli sviluppatori di app potranno adattare la provenienza dell’audio a seconda del luogo fisico in cui ci troviamo, permettendo un’esperienza veramente a misura di utente.

I primi software che trarranno beneficio da Resonance Audio saranno molto probabilmente app dedicate al mondo del gaming e al comfort e benessere personale: potremo quindi scoprire presto in che modo l’intuito di Google ha dato frutto.

Entra sul canale Telegram !