Grand Theft Auto 6: rivelati i primi dettagli sul nuovo open world di Rockstar Games

Grand Theft Auto 5 ha lasciato un segno indelebile nel mondo dei videogame open world a carattere adventure, grazie alla sua elevata giocabilità, alla personalizzazione dei componenti scenici e soprattutto un approccio story-driven che ha deluso pochi. Alte aspettative, quindi, per il successore della saga dal sapore gangster Grand Theft Auto 6, su cui Rockstar Games fino ad oggi ha mantenuto alto riserbo, evitando qualsiasi commento su ogni dettaglio della produzione. Oggi, finalmente, a 4 anni dal lancio di GTA 5, l’hype torna a raggiungere alte vette grazie alle prime news su GTA 6.

Grand Theft Auto 6: motion capture e 4K in arrivo

Articoli simili

Le ultime novità che riguardano GTA 6 sono parecchio inusuali: Rockstar Games si è avvalsa dello stuntman e attore Tim Neff (già visto nel bestseller Red Dead Redemption 2) per ricreare seguendo la tecnica del motion capture animazioni realistiche che verranno poi applicate ai protagonisti del sesto capitolo della saga, rendendo il gameplay sensibilmente migliorato rispetto al predecessore.

Il debutto della prossima generazione di console, tra cui soprattutto il colosso Xbox One X, potrebbe dare a GTA 6 l’impulso definitivo per trasformarsi, inoltre, in un titolo perfettamente godibile in 4K/60 FPS, con probabili riferimenti alla realtà virtuale. Risulta comunque prematuro ricercare ulteriori rumor, essendo l’uscita del titolo prevista per il 2020: non ci rimane che scoprire l’avanzamento del “production diary” del prossimo GTA seguendo le informazioni ufficiali di Rockstar Games.

Entra sul canale Telegram !