Huawei Mate 10, Kirin 970 a 10 nanometri sarà il processore definitivo?

0

Huawei Mate 10, il prossimo atteso top di gamma del colosso cinese, ha novità particolari in serbo per gli utenti Android, dal punto di vista hardware. Il nuovo high-end potrebbe incorporare l’atteso chipset Kirin 970, evoluzione del Kirin 960 progettato con architettura a 16 nanometri che abbiamo già avuto occasione di sperimentare con il fortunato Huawei P10.

Huawei Mate 10: un top di gamma con un chipset top quality

Il nuovo Mate 10, secondo il portale Weibo, potrebbe includere un chipset a 10 nanometri per la prima volta in assoluto nella storia di Huawei. Si tratterà di un system on a chip dotato di 8 core suddivisi in cluster da 4 + 4, costituiti da ARM Cortex A73 di alto livello per i task più performanti, ed altri 4 Cortex A53 destinati ad operazioni leggere e il power saving generale dello smartphone. Il tutto sarà potenziato a livello grafico dalla GPU Mali-G71 MP8, il che garantirà la resa dinamica di video e immagini su schermo che in tanti si aspettano.

Huawei Mate 10: quali altre novità aspettarsi?

Il nuovo high-end Huawei potrebbe infine includere, seguendo un trend in via di consolidamento sempre più rapido sui top di gamma, un dual cam setup doppio: due fotocamere anteriori e posteriori, capaci di dare agli utenti Android un imaging che si aspettano da tempo. Restiamo in attesa di nuovi comunicati in grado di confermare quelli che fino ad ora sembrano essere promettenti e veritieri rumors.

Entra sul canale Telegram !