Huawei Mate 20 Lite, il top di gamma Android contro P Smart Plus e Honor Play

A qualche mese dai primi leak dell’informatore Twitter Roland Quandt, Huawei Mate 20 Lite è ormai una solida realtà. Il nuovo flagship del brand cinese, dotato di un design premium, feedback tattile veloce e display 6.3 pollici con notch nascondibile, si presenta come un buon dispositivo, anche se tuttavia non all’altezza di chi si attendeva un salto di qualità più notevole con la presente generazione di smartphone Android Huawei.

Il chipset Kirin 710 di Mate 20 Lite si accompagna infatti ad un comparto hardware che prevede 4 GB RAM e 64 GB ROM espandibili, e pur essendo dotato di buona battery life e di una EMUI 8.2 ormai stabile, essendo incentrata su Android 8.1 Oreo, si avvicina più alle performance di un buon medio-gamma che non ad un flagship vero e proprio.

Articoli simili

Huawei Mate 20 Lite: la versione ‘leggera’ di un recente flagship Android

La connettività è valida, pur essendo il Wi-Fi legato ad alcuni limiti di velocità tipici dei device muniti di chipset Kirin. La personalizzazione EMUI riesce a supportare l’uso delle principali app di uso quotidiano e persino di qualche gioco Android next-gen senza eccessive pretese, malgrado ci si possa attendere qualche lag lanciando titoli più impegnativi.

Le aspettativa di Mate 20 Lite, in conclusione, sono soddisfatte, pur non essendo un terminale che valga meno di due smartphone “imparentati” ad esso, ovvero P Smart e il buon Honor Play, che possono reggere la competizione pur essendo alternative più budget friendly del nuovo arrivato del brand cinese.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.