Instant Automat: il revival della lomografia

0

A cavallo tra gli anni 60 e gli anni 70 nacque e prosperò uno stile fotografico molto particolare che faceva dell’istinto la sua arma vincente: si chiamava lomografia dal nome dell’azienda russa che produceva le fotocamere regine di questo settore. Per rivivere i fasti del suo glorioso passato, la Lomo ha lanciato la Instant Automat, una macchina “lomografica” in stile Polaroid.

Un salto negli anni 70

La bellezza delle foto in stile Lomo degli anni 70 rivive grazie alla Instant Automat che presenta meccaniche e ottiche che ricordano le sue antenate. Riguardo all’ottica, abbiamo una lunghezza focale di 35mm, poi è presente anche il grandangolo, il fish-eye e il close-up per scatti ravvicinati. Il tutto è ovviamente gestito da un’elettronica in grado di trasformare il fotografo meno dotato in un artista quantomeno decente ed è qui che forse i puristi della fotografia storceranno un po’ il naso; gran parte delle regolazioni possono essere fatte, però, anche a mano.

Rullino o pellicola?

La Instant Automat stampa su pellicole Fujifilm Instant Mini facilmente reperibili su internet e restituisce l’emozione di aver scattato una foto dalle caratteristiche non convenzionali: l’elettronica alla base del device, infatti, consente tempi di apertura, flash ed esposizione che permettono di vivere l’esperienza della fotografia punta e scatta tipica dello stile Lomo. Il risultato saranno foto sfocate, sovraesposte e dai colori saturi e il tocco d’artista risiede nella capacità di gestire queste particolarità.

Come averla

Instant Automat di Lomo è un progetto in fase di finanziamento su Kickstarter ed ha ampiamente superato il suo obiettivo tanto che la vedremo in giro con molto probabilità subito dopo Natale 2016. Se la volete dovrete armarvi di una piccola dose di pazienza e di 96$ (circa 85€) da versare per supportare il progetto.

LINK| Pagina Kickstarter di Lomo Instant Automat| Click

Entra sul canale Telegram !