iOS 11, la realtà virtuale con ARKit sarà compatibile con processori A9 e A10

0

iOS 11, l’ultima iterazione dell’OS “made in Apple”, porta diversi vantaggi ai suoi utenti, sia che si trovino a bordo di iPhone oppure di uno degli ultimi dispositivi della linea iPad. Tra di essi, un supporto migliorato alla realtà aumentata ed alla realtà virtuale, per via del debutto del nuovo framework ARKit, ripresentato in occasione del WWDC 2017 ed ora pronto più che mai ad aiutare la scrittura di app avanzate quanto semplici da costruire.

iOS 11, apertura alla realtà virtuale

ARKit è un ambiende di developing apparentemente molto lineare e semplice nell’utilizzo, trattandosi di un’interfaccia tipicamente drag and drop, in cui è possibile riposizionare lungo un background grafico gli elementi virtuali e le forme che costituiscono la controparte “enhanced” dell’applicazione in realtà aumentata. Chi di noi ha giocato a Pokemon Go conosce perfettamente quali e quanti vantaggi in termini di interazione e coinvolgimento porti l’AR, stretta compagna della realtà virtuale vera e propria.

ARKit compatibile esclusivamente con chipset di nuova generazione

Uno dei risvolti positivi di ARKit è la sua compatibilità esclusiva con chipset A9 e A10, le due punte di diamante dei device della Mela: il passaggio ad architetture next-gen permetterà la creazione di app longeve, divertenti e immersive come non mai.

Entra sul canale Telegram !