iSIM, le nuove SIM card integrate direttamente all’interno del processore

ARM, già nota per essere una delle chipmaker più prolifiche, è all’opera su una novità alquanto allettante per tutti gli utenti di dispositivi mobile. Si trattadi iSIM (Integrated SIM), evoluzione delle attuali SIM card, integrate direttamente all’interno del chipset del device in uso. Si tratterebbe di un metodo utile a massimizzare lo spazio disponibile per altri componenti hardware sul dispositivo, con la possibilità effettiva di ampliare gli scenari della connettività mobile rendendola più rapida e stabile che mai.

Articoli simili

iSIM: successori delle attuali nano SIM?

iSIM potrebbe inoltre estendere il concetto di eSIM (embedded SIM) già visto a bordo di Google Pixel 2, unendo alle tradizionali funzioni SIM anche accesso a Bluetooth e Wi-Fi sullo stesso chipset, includendo anche modem LTE nello spazio di un millimetro quadrato. La soluzione deve essere ancora implementata da ARM, tuttavia non c’è dubbio sul fatto che prima o poi ne vedremo un prototipo a bordo di un futuro smartphone Android.

Entra sul canale Telegram !