Link’s Awakening, la versione Nintendo Switch nasce a 26 anni di distanza dal titolo originale

Uno dei maggiori classici dell’era Game Boy, nato nel 1993 e probabilmente considerato il miglior GDR fantasy per console portatili della prima generazione, è pronto a tornare in un’apposita versione dedicata alla next-gen Nintendo Switch, in un’esplosione di colori e grafiche accattivanti che permetteranno ai veterani del videogaming di rivivere le sensazioni dell’epoca.

Il titolo in questione è ovviamente The Legend of Zelda: Link’s Awakening, annunciato in tutto il suo fulgore dalla casa nipponica durante l’evento online Nintendo Direct andato in streaming pochi giorni fa. A 26 anni dall’originale pubblicazione, il gioco di ruolo che ha ispirato miriadi di titoli degli anni ’90, duemila e naturalmente numerosi GDR attuali tornerà su Switch.

Articoli simili

Link’s Awakening: dal 1993 con furore

Nintendo ha provveduto a pubblicare una clip di lancio del nuovo Link’s Awakening, in cui viene mostrato l’antefatto (il naufragio di Link sull’isola di Koholint) in suggestiva grafica stile anime. Le immagini del gioco vero e proprio seguono i canoni di una prospettiva 3D già vista su titoli per Nintendo DS (tra cui Pokemon), tuttavia il feeling restituito dal gioco non avrà nulla da invidiare all’originale.

I fan hanno accolto in maniera prevedibilmente positiva, se non esaltante, la scelta di Nintendo di effettuare un reboot per questa pietra miliare del videogaming, e di certo l’ascolto della soundtrack che accompagna il gioco (che include brani remaster tra cui Ballad of the Wind Fish) non potrà che incentivare la nostalgia dei giocatori.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy