macOS High Sierra, risolto finalmente il bug root

Gli utenti macOS High Sierra possono finalmente tirare un sospiro di sollievo: la Mela ha corretto nello spazio di due giorni uno dei bug root più pericolosi dell’intera storia del sistema operativo per Mac. Si trattava di una falla di sistema in grado di fornire accesso libero al nostro desktop a chiunque fosse semplicemente in possesso dell’username root del sistema, senza necessità di abbinarlo ad una password corretta.

Il bug si presentava, fino a poche ore fa, direttamente nella schermata di root login, ed in casi più gravi avrebbe comodamente potuto permettere a qualsiasi malintenzionato, anche da remoto, l’accesso ai propri dati, file e impostazioni.

Articoli simili

macOS High Sierra: bug root risolto

Il bug è stato completamente patchato in via ufficiale, e gli interessati dovrebbero ricevere l’update automatico entro le prossime ore; tuttavia è possibile scaricarlo ed avviarlo anche da Mac App Store: ci si augura che possa infine essere uno degli ultimi bug root della storia di macOS, da tempo ormai affetto da problematiche simili.

Entra sul canale Telegram !