OnePlus 5, i benchmark non sono veritieri?

0

OnePlus 5, il nuovo top di gamma Android del brand cinese, è stato lanciato ufficialmente pochi giorni fa: nonostante un comparto hardware tecnicamente ineccepibile, sul popolare forum XDA Developers, punto di riferimento per gli esperti del mondo Android, iniziano a diffondersi alcuni rumor in merito a test benchmark truccati per il potente device munito di Snapdragon 835.

OnePlus 5, benchmark falsati?

I test condotti sul terminale da parte degli user di XDA hanno coinvolto diversi benchmark, dall’ormai storico AnTuTu a GFXbench per un totale di sette prove differenti. Ne è emerso che OnePlus ha alterato le frequenze di carico della CPU estendendole alla massima potenza per il 95% del tempo d’uso, grazie ad una ROM OxygenOS appositamente predisposta, offrendo così la percezione di una capacità di supporto di app multimediali e giochi particolarmente in grado di stressare l’hardware per la maggior parte del tempo utile.

Oneplus, ancora benchmark falsi dopo Oneplus 3T?

Il “popolo” di XDA ha mostrato invece come Snapdragon 835 su OnePlus 5 sia in grado di supportare uno stress simile per circa il 24% del tempo, per evitare il fenomeno del thermal throttling, in grado di incidere pesantemente in negativo sulle prestazioni del device. I benchmark tornano quindi ad essere ben differenti rispetto a quanto dichiarato da OnePlus, come già accadde ai tempi di OnePlus 3T, in cui Snapdragon 821 si dimostrò all’altezza delle aspettative degli utenti, anche se incapace di raggiungere vette di prestanza garantite da OnePlus attraverso benchmark interni.

Entra sul canale Telegram !