OnePlus, cambia la raccolta dati utente in seguito a critiche della community

OnePlus sembra esser stata recentemente criticata dagli utenti OxygenOS, considerata unanimemente una delle migliori custom ROM Android al momento a disposizione. Al centro del ciclone, le policy relative alla raccolta dati utente effettuata da remoto dal brand cinese, che sembra essere particolarmente cospicua sui propri device. I dati analytics, secondo OnePlus, sarebbero stati utilizzati per migliorare il software e rendere più avanzata l’esperienza d’uso dell’OS; tuttavia tra i dati raccolti si trovano informazioni non strettamente correlate a ciò, tra cui il rilevamento del numero telefonico dell’utente, l’IMEI e suggerimenti relativi al MAC address utilizzato dalla connessione in uso.

OnePlus: policy utente più “rispettose”

Articoli simili

Il brand orientale ha risposto alla community OxygenOS confermando che a breve le policy di raccolta dati subiranno interessanti modifiche, tra cui una maggiore anonimizzazione delle informazioni e la possibilità di impostare personalmente la partecipazione all’Experience Program, che permette di far confluire i dati e le statistiche relative all’uso della ROM sul device OnePlus su base volontaria.

Fortunatamente, così, un opt-out sembra essere possibile e alla portata di tutti semplicemente con un “tap” per rifiutare l’invio di dati anonimi ai server OnePlus: basterà a quietare la community di uno dei device Android più amati e “in forma”?

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.