Opera, in arrivo la protezione contro crypto mining sulle versioni Android e iOS

Opera Software è intenzionata a rendere il suo browser di punta, che continua a collezionare un numero sempre crescente di utenti, una delle migliori opzioni attualmente disponibili per una navigazione veloce sia da desktop che da mobile.

Per questo motivo, l’ultimo aggiornamento Opera per Android e iOS implementa una protezione da tempo attesa contro il cryptojacking, ovvero la pratica di sfruttare le risorse hardware di un utente per minare cryptovalute a sua insaputa. L’update arriva a distanza di tre settimane dal corrispettivo per la versione PC del browser, e permette di proteggersi di default dai cryptojacker.

Articoli simili

Opera per Android e iOS, anti-cryptojacking attivato su entrambe le versioni

La funzione viene automaticamente avviata quando si attiva l’adblocker di default su Opera mobile: non appena incontrerà uno script che potrebbe essere correlato all’avvio di sistemi di crypto-mining all’insaputa dell’utente, provvederà a bloccarlo sul nascere.

Per chi non avesse ancora abilitato la funzione sul proprio smartphone, è possibile riconoscere un attacco cryptojacking in corso semplicemente monitorando le risorse della propria CPU: nel caso in cui raggiungessero spesso il 100%, portando in determinati casi al surriscaldamento del dispositivo, è prudente controllare la presenza di cryptominer indesiderati, avvalendosi anche del check up istantaneo offerto da siti quali https://cryptojackingtest.com/.

Entra sul canale Telegram !