OSX diventa MacOS Sierra e le novità sono tante

0

Grandi novità per i possessori di MacBook emergono dal primo appuntamento di apertura della Worldwide Developers Conference, occasione nella quale Apple ha mostrato in anteprima il nuovissimo sistema operativo per notebook che andrà a sostituire OS X: si chiama MacOS Sierra e presenta tanti cambiamenti.

Per prima cosa MacOS Sierra disporrà dell’assistente vocale Siri che potrà aggiungere appuntamenti al calendario, effettuare ricerche sul web, trovare file nell’HDD e aiutare l’utente nel settaggio delle impostazioni di sistema. Altra novità importante è rappresentata dall’apertura del sistema operativo al lavoro in squadra con gli altri dispositivi Apple, ci sarà infatti una clipboard universale e condivisa nella quale confluiranno appunti, file musicali e video che saranno disponibili su iPhone e iPad; poi la sincronizzazione automatica in cloud della cartella dei documenti permette di condividere facilmente i file più importanti tra i vari dispositivi iOS ma anche Android e Windows Phone mediante il corrispondente account iCloud.

La feature auto unlock di MacOS Sierra sfrutta Apple Watch per sbloccare automaticamente il MacBook quando il proprietario si trova in prossimità del dispositivo mentre la modalità picture-in-picture ci permette di vedere filmati in finestre che si possono posizionare sopra quella del browser e delle altre app.

La versione definitiva di MacOS Sierra per il pubblico sarà disponibile a partire dal prossimo autunno.

Entra sul canale Telegram !