Samsung Galaxy Note 9 apre ufficialmente le porte al modding: codici kernel finalmente rilasciati

E’ un momento del tutto favorevole per gli appassionati e gli esperti di modding Android che da qualche tempo tengono sott’occhio l’ultimo phablet top di gamma firmato Samsung, ovvero Galaxy Note 9: sono finalmente stati rilasciati i codici sorgenti ufficiali del kernel, e ciò non può che significare una sola cosa: custom ROM e mods sono in dirittura di arrivo.

Samsung Galaxy Note 9: modding libero per il top di gamma Android

Articoli simili

Ora, finalmente, il bootloader della variante Exynos di Galaxy Note 9 può essere agevolmente sbloccato, aprendo le porte a tante customizzazioni che come sempre vedremo giungere perlopiù grazie alla community XDA, già all’opera sul supporto della popolare recovery TWRP e di conseguenza alle prime build AOSP per il phablet.

I sorgenti sono liberamente scaricabili dal sito Samsung Open Source Release Center qui raggiungibile http://opensource.samsung.com/reception.do digitando nella search bar “N96”, scegliendo successivamente il file compresso .zip relativo al modello Galaxy Note 9 “SM-N960F”.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy