Samsung Galaxy S8+, il root diventa possibile grazie a SamPWND

0

Un primo tool per effettuare un root rapido sulla variante statunitense di Samsung Galaxy S8 Plus, denominato SamPWND, è stato finalmente creato dalla celebre board di modder XDA Developers, che ne ha annunciato la release sul forum ufficiale. SamPWND è in grado di sbloccare i permessi di root sui modelli G995U/G955U1 del flagship Android, tramite una procedura che ha richiesto diversi mesi per essere compresa a fondo, dal momento che sui chipset Snapdragon 835 lo sblocco del bootloader è più complesso che negli Exynos.

Samsung Galaxy S8 Plus, arriva il root con SamPWND

Il tool, pur essendo alla sua prima release e certamente affetto da diverse imperfezioni (tra cui l’impossibilità di lanciare il sistema di sicurezza SafetyNet e l’alto livello di insicurezza dell’operazione, che al momento non è consigliata agli utenti Android inesperti), permette il root rapido, ed è stato realizzato flashando un nuovo firmware costituito da 4 file tramite il software ODIN, aggiungendo alcuni file binari tramite SU Binary e rendendo operativo il tutto con la linea di comando di ADB per Android.

Samsung Galaxy S8 Plus: percentuale di rischio del root

Al momento, come detto, la procedura proposta da XDA sul forum online ufficiale, per quanto efficace, è estremamente instabile se non effettuata con un certo livello di consapevolezza, perciò per evitare di brickare il dispositivo è saggio attendere alternative più stabili e alla portata di ogni utente Android.

Entra sul canale Telegram !