Samsung Galaxy S9 al centro delle critiche: Intelligent Scan è rapido, ma non più sicuro

Dopo l’introduzione di un nuovo sistema di riconoscimento facciale con il top di gamma Galaxy S9, è naturale che sboccino le prime critiche di sicurezza in merito a Intelligent Scan, sistema di unlocking introdotto dal colosso coreano come successore rispetto a quello incluso in Note 8 e S8.

In particolare, l’evoluzione dello scanner facciale, sfociata in una soluzione ibrida che include ora anche lo scan dell’iride, non sembrerebbe trovare il consenso degli esperti di sicurezza, per motivazioni di cui si è scritto in recenti paper.

Articoli simili

Samsung Galaxy S9: Intelligent Scan non così efficiente?

Il giudizio dei commenti rilevati nei suddetti paper può essere sintetizzato in questa frase: più rapido, ma non necessariamente più sicuro. Intelligent Scan è sicuramente un metodo di unlock veloce, dal momento che sfrutta innanzitutto come prima risorse lo scan 2D già incluso su S8, per aggiungere il riconoscimento dell’iride nel caso in cui il primo tentativo fallisse.

Tecnicamente parlando, quindi, Intelligent Scan non è migliorato dal punto di vista della security: il sistema non ha subito upgrade sensibili, soprattutto dopo i precedenti tentativi di compromissione a cui erano stati sottoposti: una “svista” a cui Samsung porrà soluzione presto?

Entra sul canale Telegram !