Samsung Galaxy S9, lo scan dell’iride diventa più preciso di 3 megapixel

A poco più di un paio di mesi dal debutto del prossimo top di gamma della serie Galaxy S, Samsung rivela la volontà di migliorare precisione e sicurezza dello scan dell’iride incrementando le capacità della fotocamera in uso su Galaxy S9 e S9 Plus: in questo modo, i sensori integrati riconosceranno le nostre iridi più in fretta e garantiranno un margine di privacy più ampio rispetto a S8.

Samsung Galaxy S9: lo scan dell’iride si raffina

Articoli simili

La fotocamera dedicata esclusivamente al riconoscimento biometrico ottico raggiungerà per questo 3 megapixel: il risultato verrà notato anche e soprattutto dai portatori di occhiali o dagli utenti che effettuano l’unlock muovendo rapidamente gli occhi, oppure trovandosi in un ambiente buio.

Chiaramente, il miglioramento lato hardware sarà accompagnato da un miglior software alla base della fotocamera, che porterà lo scan rate al di sotto della soglia di 1 secondo: non ancora rapido quanto un fingerprint unlock, ma di certo un aggiornamento sostanziale che permetterà al futuro riconoscimento biometrico oculare di sorpassare quello ad impronta digitale.

Entra sul canale Telegram !