Samsung Galaxy S9, rivelato il processore Exynos 9810 che verrà integrato nel futuro top di gamma

0

Mancano ormai pochi mesi al debutto dell’atteso Samsung Galaxy S9, il nuovo flagship Android del brand coreano di cui sono ancora ignote parte delle specifiche, ma di cui possiamo dire di conoscere il chipset: si tratta proprio del discusso Exynos 9810, annoverato tra i componenti hardware che hanno ottenuto un award da parte della Consumer Technology Association per le qualità costruttive e le performance generali su smartphone finora mostrate nei benchmark di prova.

Samsung Galaxy S9: Exynos 9810 sembra essere ufficiale

Exynos 9810 è stato creato con un processo 10 nanometri di 2° generazione, smentendo quindi ufficialmente i rumor che vedevano Samsung in procinto di integrare un processore a 7/8 nanometri sul prossimo flagship della linea Galaxy. Al momento si sa che il system on a chip è un octacore custom di 3° generazione con una GPU Mali (probabilmente G72) che si accompagna ad un modem LTE cat. 18, il che significa velocità di download senza pari per molti altri smartphone di alto livello.

Come sempre accade per i flagship Galaxy S, Exynos 9810 verrà integrato esclusivamente nelle versioni internazionali, eccezion fatta per gli Stati Uniti dove verrà distribuito S9 con Snapdragon 845, per un testa a testa tra processori che farà discutere assai gli appassionati tra qualche mese.

Entra sul canale Telegram !