Samsung rivela i chipset per Galaxy S9, Note 8 e A7 (2017)

Samsung, grazie ad un recente leak, ha appena rivelato i chipset che potenzieranno la prossima generazione di Galaxy S, Note e A7, pronti a catalizzare come sempre l’attenzione del pubblico Android e non. Scopriamo innanzitutto un nuovo processore della serie Exynos, 9810, successore di 9610 munito di un’architettura 4+4 (quattro Cortex A-73 di alta fascia abbinati a quattro Cortex A-53 capaci di supportare carichi minori) e un clock a 2,4 GHz: si tratta di un chipset 7 nanometri che potrebbe debuttare a bordo dell’attesissimo Galaxy S9 nel 2018.

Articoli simili

Samsung, news sui nuovi chipset per i top di gamma

Per quanto riguarda Note 8, Samsung potrebbe far debuttare il phablet Android proprio con Exynos 9610, munito di un’unità grafica Mali G71 che consentirebbe il giusto apporto di risorse per un multimedia fluido e brillante. Rimane aperta l’incognita Galaxy A7 nella sua variante 2018: un sito benchmark estero avrebbe comunque lasciato intendere che lo smartphone Android installerà un Exynos 7885, costruito con architettura 14 nanometri e clockato a 2.1 GHz: confermeremo a breve quanto scoperto dai leak, grazie a nuove info ufficiali da parte del brand coreano.

Entra sul canale Telegram !