Samsung, sempre più memorie HBM2 per multimedia e intelligenza artificiale

Nonostante la maggior parte dell’hype che riguarda Samsung sia concentrato sulle notizie relative il prossimo top di gamma Galaxy S9, il gigante coreano ha in serbo novità anche per quanto riguarda il comparto hardware più nello specifico, ovvero la creazione di memorie high-end. Le nuove HBM2, popolarizzate nel 2016 in seguito alla necessità sempre più pressante di sistemi multimediali, di gaming e di intelligenza artificiale ad alto profilo, sarebbero pronte a “colonizzare” PC e laptop destinati a utenti tecnologicamente avanzati.

Samsung HBM2: memorie ampie, versatili e potenti

Articoli simili

Le HBM2 garantiscono innanzitutto prestazioni hardware complessive più elevate rispetto alle pur evolute RAM GDDR5 o DDR4, e sono state fortemente volute da Nvidia e AMD per offrire al gaming e al videomaking le potenzialità e il coinvolgimento meritato da video a 360°, realtà virtuale ed elaborata da AI. Il vantaggio delle nuove memorie consiste nell’essere sviluppate a strati, occupando in definitiva minor spazio rispetto alle RAM tradizionali e predisponendosi così all’uso su laptop di piccole dimensioni.

Samsung HBM2: viaggio all’interno del chip

Ogni stack di HBM2 è costituito oda 8 die per 8 GB, connessi tramite l’architettura TSV e pronto ad aumentare la velocità di connessione senza overheat. Rispetto ad una buona fetta di GPU di alto profilo, HBM2 ha un’ampiezza di banda di 256 GB/sec., più di 8 volte superiore alle attuali prestazioni. Non rimane che attendere il loro arrivo sulle GPU Vega, la next-gen di schede grafiche AMD che conquisterà videogiocatori ed esperti di videomaking di fascia alta.

Entra sul canale Telegram !