Snapdragon Wear 2100, nuovo processore per Internet of Things

0

Qualcomm aggiorna la propria line up di chipset dedicati al mondo wearable mostrando al MWC di Shanghai, assieme a Snapdragon 450 per dispositivi low-end, Snapdragon Wear 2100, dedicato in maniera specifica a wearables e Internet of Things. Si tratta del successore degli ottimi Wear 1100 e 2100, capace di portare ulteriori feature di connettività avanzata a bordo di dispositivi per domotica, robotica e smart activities.

Snapdragon Wear 2100: IoT e domotica al centro

Il nuovo chip include innanzitutto un nuovo SoC configurato per il supporto LTE ed un connettore wireless capace di funzionare in regime di low-power consumption, assorbendo quindi meno energia rispetto ai predecessori, come la filosofia Qualcomm prevede. Vengono inoltre aggiunti supporto a GPS, GLONASS, Geofencing (per il riconoscimento e la geolocalizzazione di un target) e la compatibilità con i servizi di tracciamento geografico cloud e 15 bande RF.

Qualcomm nel mondo degli smart device con Wear 2100

Il chipset offre compatibilità con applicazioni linux-based ed è garantita la scalabilità per il supporto alle chiamate vocali VoLTE. Il processore è già disponibile, tuttavia ne scopriremo le principali peculiarità sul campo a bordo dei prossimi wearable high-end di Samsung, LG Google o i brand che opteranno per questapromettente piattaforma.

Entra sul canale Telegram !