Solid Explorer, il file manager più apprezzato su Android, aggiorna il Material Design

Giunto ormai alla versione 2.57, Solid Explorer si configura ancora come uno dei file explorer più apprezzati dall’utenza Android. Nonostante i tool di gestione file nativi dell’OS Google stiano migliorando nel tempo, l’app rimane particolarmente utile a chi desidera un controllo completo sui file memorizzati sul proprio dispositivo.

Solid Explorer 2.57 aggiorna innanzitutto la GUI, aggiungendo i temi Onyx e White completamente ispirati al Material Design; includendo nuove icone adattive da visualizzare su tutti i launcher Android compatibili con tale funzione.

Articoli simili

Solid Explorer: ancora più controllo sui propri file

L’app mantiene inalterati i due pannelli complementari per la navigazione file, così come i servizi web FTP (e Secure FTP, SMB/CIFS e WebDav), così come la possibilità di manipolare gli archivi file compressi in formato ZIP/RAR/TAR/7ZIP ed operare con i file criptati.

Nonostante la presenza su Google Play di diversi plugin in grado di estenderne le funzionalità base, Solid Explorer migliora nella sua ultima versione l’accesso ai servizi cloud, quali Box, OneDrive, Dropbox, SugarSync, Gdrive, Mediafire, Yandex, Mega e diversi altri, rafforzando il supporto Chromecast, FTP server e l’indicizzazione dei file per il recupero in pochi secondi dei contenuti di nostro interesse.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy