Sony Playstation 3: terminata la produzione in Giappone

0

Dopo 11 anni di successi sembra destinata a concludersi la parabola della Sony Playstation 3. La casa madre del colosso nipponico ha infatti deciso di interrompere la produzione di questo fortunato modello di console per videogiochi, una console che ha segnato il mercato sin dal 2006 quando fece la sua comparsa all’assurdo prezzo di 599 dollari.

I tre lifting di Sony Playstation 3

Poche console nella storia dei videogiochi sono state oggetto di culto come la Sony Playstation 3 e ancor meno sono state oggetto di upgrade hardware e restyling come la suddetta. Al culmine del proprio sviluppo, la console di Sony contava 20 modelli differenti e tre stili (Fat, Slim e Super Slim), senza menzionare gli aggiornamenti software che ne hanno migliorato le prestazioni e adeguato le specifiche hardware alle richieste dei giocatori.

Ps3 ai titoli di coda

Sony Playstation 3 ha conquistato così tanti consensi anche e soprattutto per la scelta di titoli che hanno attaccato allo schermo gli appassionati di videogiochi di tutto il mondo come, ad esempio, le serie di Uncharted e God of War o lo splendido The Last Of Us, uno degli ultimi videogiochi rilasciati per PS3. A questo aggiungiamoci a possibilità di vedere film, ascoltare musica o visualizzare altri contenuti multimediali comodamente sul televisore in salotto. E pensiamo anche a Netflix…

Un addio con la lacrimuccia

Secondo gli addetti ai lavori, la produzione di Sony Playstation 3 con HDD da 500Gb è conclusa per quanto riguarda il mercato giapponese, seguiranno a ruota quelli europeo e americano.

Via Tom's Hardware

Entra sul canale Telegram !