Spotify, ora i brani salvati in memoria non verranno eliminati assieme alla cache

L’app ufficiale dedicata a Spotify introduce una funzione a dir poco essenziale per gli utenti che sono soliti cancellare frequentemente la cache dalle Impostazioni del servizio di streaming musicale, per non gravare eccessivamente sullo storage dello smartphone in uso.

Fino ad oggi, infatti, eliminando i contenuti della cache si incorreva in uno spiacevole ‘effetto collaterale’: oltre ai dati inerenti l’uso di Spotify, veniva contestualmente cancellata anche la musica salvata in locale, per un ascolto offline.

Articoli simili

Spotify: cache più selettiva per la cancellazione dati

Da oggi, invece, grazie alla versione 8.4.62.490 di Spotify è possibile eliminare i contenuti della cache senza che i download siano intaccati: una finestra apposita ci confermerà la nostra scelta semplicemente selezionando “La tua libreria” – > “Elimina cache”.

Così facendo, sarà possibile alleggerire l’app e il dispositivo in uso, continuando comunque ad avere a disposizione brani musicali in memoria locale.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More

Privacy & Cookies Policy