Storie, storia di un flop annunciato

0

Siamo sinceri con noi stessi: quanti di noi usano la modalità Storie dei vari social network per raccontare la propria giornata? A dispetto di come ogni servizio ha deciso di chiamare questa feature, a conti fatti, sembra proprio che all’utenza non sia propria piaciuta ne tantomeno particolarmente dispiaciuta questa nuova aggiunta. Male, molto male. Per chi l’ha pensata.

Un mondo di Storie

WhatsApp ha introdotto una nuova funzione per introdurre uno status sul proprio profilo. Nei primi giorni l’hanno sfruttata in tanti, poi è finita nel dimenticatoio. Instagram qualcosa del genere l’aveva introdotto diversi mesi fa ma il risultato, a lungo andare, sembra lo stesso. Per ultimo Facebook che ha introdotto la nuova modalità Storie non solo nell’app ufficiale ma anche su Messenger. Doppio flop.

Il cuore del problema

Il guaio per chi gestisce un social è proprio l’indifferenza che l’utenza sta mostrando nei confronti delle Storie. In un mondo dove va bene sia quando si parla bene di una cosa ma anche quando se ne parla male, perché bene o male non conta, basta solo parlarne, l’atteggiamento disinteressato degli utenti sta decretando un flop planetario. Bei tempi, per Facebook, quando un aggiornamento grafico alla Home generava un codazzo di polemiche per mesi.

Oltre al danno…

Non bastasse il sempre più evidente flop delle Storie, recentemente Facebook ha anche pensato di inserire delle controfigure virtuali. Se nessuno dei nostri amici usa il servizio, allora il servizio stesso sceglie a caso qualche utente e lo inserisce nella lista delle storie che puoi vedere sul tuo profilo, con tanto di patina grigia per far capire che la persona in questione non sta utilizzando il servizio. Un altro clamoroso autogol.

Forse la realtà è che siamo meno social di quanto pensino negli uffici Ricerca&Sviluppo dei vari colossi del social networking. O forse, parafrasando un’espressione del giornalista di Wired Simone Cosimi, siamo poco feticisti dei fatti altrui come vorrebbero dipingerci.

Entra sul canale Telegram !