Western Digital, hard disk da 40 Terabyte entro pochi anni

Western Digital si conferma una delle realtà di maggior livello nel mondo dello storage dedicato al settore server e consumer dando il via ad un nuovo esperimento che porterà entro pochi anni alla creazione di hard disk affidabili da ben 40 Terabyte. Il tutto, grazie ad una tecnologia di nuovo impatto che sostituirà l’attuale PMR (Perpendicular Magnetic Recording), perché più efficiente e in grado di aumentare lo spazio disponibile in un volume fisico: si tratta della nuova MAMR (Microwave Assisted Magnetic Recording)

Western Digital, hard disk ampi e affidabili più che mai

Articoli simili

La nuova tecnica MAMR prevede l’uso di un oscillatore capace di produrre un campo a micro-onde attorno alla zona del disco in cui registrare. Questa operazione richiede un input energetico inferiore rispetto alle attuali tecnologie di registrazione, e permette di scrivere più dati in aree contigue, minimizzando lo spazio perduto. Si tratta di una tecnologia ben più affidabile della registrazione “a caldo”, tra cui la HAMR, in quanto non compromette la durata dei componenti utilizzati nella costruzione del disco.

Assisteremo presto al debutto della nuova MAMR, inizialmente destinata a server e mainframe: se gli utenti continueranno a dimostrarsi così “ingordi” di spazio storage come lo sono ora, ben presto Western Digital la renderà disponibile anche per l’utenza consumer.

Entra sul canale Telegram !