Windows 10 Cloud, arriva la nuova piattaforma che sfiderà Chrome OS

0

Anche Microsoft tenta la strada del cloud a livello di sistema operativo con il nuovo Windows 10 Cloud, già definito una “versione light di Windows 10”, concentrata sull’esecuzione delle Universal App, destinata inoltre ai device di fascia media e bassa.

In realtà, il nuovo OS derivato da Windows 10 nasce in chiara contrapposizione a Chrome OS, installato di default in diversi notebook Google, che ultimamente sta ottenendo maggiore attenzione grazie alla sua capacità di interfacciarsi anche alle app Android dopo un periodo di incompatibilità.

Windows 10 Cloud è destinato ad alleggerire il carico operativo su dispositivi non eccessivamente performanti, permettendo l’avvio e un rapporto cold boot / login screen molto favorevole per chi non ha tempo da sprecare in attesa di un login veloce, una volta acceso il dispositivo.

Inizialmente, la nuova edizione dell’OS non risulterà compatibile con molte app popolari, tra cui Paint, nonostante siano compresi i software Win32 convertiti tramite Project Centennial. L’OS Cloud beneficerà comunque della possibilità di scaricare le applicazioni necessarie da Windows Store, aumentando la sicurezza interna, supportando inoltre i processori ARM64.

Una buona soluzione, quindi, per chi non è “heavy user” Windows e ricerca innanzitutto velocità a bassi livelli di elaborazione su laptop.

Entra sul canale Telegram !