Windows 10, pairing Bluetooth finalmente più veloce?

Microsoft continua ad essere all’opera su Windows 10, l’ultima release del sistema operativo in attesa delle ultime build di Redstone 4. Tra le prime tracce di un cambiamento significativo per le connessioni di rete, si trovano alcuni riferimenti alla gestione dei dispositivi Bluetooth, che a quanto pare debutteranno “ex novo” supportando il sistema di pairing “Quick Pair”.

Quick Pair è un modo di intendere la connettività Bluetooth in maniera più rapida: anziché aprire diversi menu di sistema, l’utente potrà semplicemente avvicinare un device compatibile ad un PC che installa l’ultima build Windows 10, in modo da essere riconosciuto all’istante con un pairing automatico, che verrà notificato all’utente.

Articoli simili

Windows 10, arriva Quick Pair Bluetooth

La nuova funzione sembra ricalcare la recente iniziativa Google “Fast Pair”, che sta permettendo ai device con installato Android Marshmallow o superiori una connettività Bluetooth più rapida. Al momento, però, nelle release notes di Microsoft per la prossima versione di Redstone Windows 10 non si notano riferimenti all’arrivo di Quick Pair, perciò è molto probabile che i Windows Insider completeranno i test del nuovo paradigma Bluetooth non prima di qualche mese.

Entra sul canale Telegram !