WPA3, arriva la nuova evoluzione dello standard Wi-Fi WPA2 per connessioni sicure

La Wi-Fi Alliance ha recentemente anticipato l’arrivo della successiva evoluzione dello standard di sicurezza wireless WPA2, considerato da più di 10 anni una delle scelte più stabili in tema di protezione, nonostante non siano mancati attacchi particolarmente in grado di minarne la sicurezza alle basi (tra cui il recente KRACK). Il successore di WPA2, il nuovo WPA3, nasce con l’intenzione di svincolarsi proprio da questa vulnerabilità, che può essere considerata tra gli eventi che hanno favorito la creazione dello standard in arrivo in futuro.

WPA3: prime specifiche del nuovo standard

Articoli simili

WPA3 introduce diverse funzionalità in attesa dei primi dispositivi hardware compatibili con il nuovo standard, la cui bozza ufficiale sarà disponibile entro la fine del 2018. Tra di esse un blocco preventivo dei tentativi di bruteforcing esterno, impedendo ad un eventuale attaccante di autenticarsi per innumerevoli volte. Una seconda novità riguarda la crittografia “individuale”, che rende la connettività più sicura anche in caso di uso di reti pubbliche ed aperte, avviando una canalizzazione dei dati tra smartphone (o altro device) e access point personale e meno suscettibile allo sniffing.

Le opzioni di sicurezza disponibili con WPA3 aumenteranno, quindi, in maniera sensibile: l’addio a WPA2 sembra essere ancora comunque lontano, in quanto i primi dispositivi completamente compatibili con lo standard verranno lanciati a 2019 inoltrato.

Entra sul canale Telegram !