Xiaomi MIUI 10: sbloccare il bootloader ai fini modding finalmente non è più necessario

Xiaomi e modding, da sempre due mondi molto vicini, si riavvicinano ancora di più: grazie ad un recente post sul forum ufficiale del brand cinese, i beta tester della celebre interfaccia MIUI 10 hanno appreso di non dover più necessariamente sbloccare il bootloader del dispositivo in uso per installare un firmware beta.

Xiaomi MIUI 10: niente più sblocco bootloader necessario

Articoli simili

Il forum internazionale dedicato ai milioni di utenti Xiaomi ha quindi stabilito ufficialmente che non sarà più necessario avviare l’operazione preliminare di sblocco bootloader, anche per chi possiede un device con firmware stabile stock: basterà semplicemente il download della recovery studiata per il proprio dispositivo, aprire il menu degli aggiornamenti software e scegliere l’opzione “Choose update package”.

Il device a quel punto effettuerà un reboot e installerà automaticamente il firmware beta, senza operazioni superflue o contrattempi: Redmi 5A, Y1, Y1 Lite, Redmi Note 5 Pro, Redmi 5 e Note 5 sono i primi smartphone già pronti a questa novità, tuttavia possiamo esser certi del fatto che la lista diventerà più corposa a breve.

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Entra sul canale Telegram !

Commenta questa News :-)

L'indirizzo email non verrà pubblicato.